Che cosa è la terapia sclerosante delle varici e dei capillari

La terapia sclerosante delle varici e dei capillari, detta anche scleroterapia, è una tecnica che comporta l’introduzione in punti ben determinati di un tratto venoso, o di gruppi di capillari (teleangectasie), di una soluzione sclerosante, usata in varie concentrazioni; questa soluzione (liquida), causa istantaneamente una reazione del vaso trattato, a cui seguirà il successivo riassorbimento del tratto varicoso e/o la scomparsa dei capillari.

Dove agisce la soluzione sclerosante?
L'azione della soluzione sclerosante è limitata alla parete venosa nel punto d'iniezione; già a breve distanza dal punto sottoposto a sclerosi il composto è così diluito da essere inoffensivo.

Controindicazioni
Le controindicazioni alla scleroterapia sono la gravidanza, le lungodegenze, episodi recenti di tromboflebite superficiale o di trombosi venosa profonda, il diabete mellito scompensato, la presenza di tumori maligni, le malattie del surrene, la tubercolosi, alcune malattie renali.

Indicazioni alla terapia sclerosante
La scleroterapia è particolarmente indicata per la rimozione dei capillari (teleangectasie) e delle piccole varici agli arti inferiori; tuttavia, anche le vene varicose di grosse dimensioni possono essere rimosse con successo.

Come si esegue una seduta di terapia sclerosante?
La paziente viene invitata a distendersi comodamente sul lettino, con campo da trattare opportunamente illuminato; la sede da trattare viene disinfettata prima dell’introduzione della soluzione che verrà iniettata attraverso una piccolissima siringa, munita di un ago ipodermico di calibro ridottissimo; tutto il materiale utilizzato durante la seduta è monouso; iniettata la soluzione nella vena o nel capillare, la sede viene coperta con un piccolo tampone che verrà rimosso il giorno seguente; per le varici di un certo calibro occorre applicare un bendaggio elastico adesivo sulla parte sottoposta a scleroterapia, che verrà rimosso generalmente dopo alcuni giorni; dopo la seduta di terapia sclerosante la paziente può riprendere le normali abitudini di vita quotidiana, e può allontanarsi dall’ambulatorio autonomamente.

Quante sedute di scleroterapia servono per eliminare i capillari o le varici?
Il numero delle sedute di scleroterapia dipende, ovviamente, dal quadro clinico e dall'estensione della zona da sottoporre a trattamento. La media delle sedute è tre-quattro per gamba ma nei casi più complicati si arriva anche a dieci-dodici.